3 consigli per tenere i costi di gestione costantemente sotto controllo

Le hai provate tutte per tenere i costi di gestione sotto controllo, ma spesso ti ritrovi scoperto a livello finanziario oppure scopri che l’equilibrio monetario della tua azienda è caduco.  Monitorare costantemente i flussi di cassa e avere un’idea chiara delle potenzialità economiche dell’impresa è fondamentale per investire e crescere senza rischi. Oggi, grazie alla nostra esperienza nella consulenza aziendale, abbiamo pensato di svelarti 3 trucchi che applichiamo anche con i nostri imprenditori clienti. Continua a leggere e scopri di cosa si tratta!

Costi di gestione: come tenerli sotto controllo

Monitorare i costi è un’attività fondamentale nelle imprese di ogni dimensione e settore. Purtroppo, non tutti gli imprenditori effettuano questo monitoraggio e spesso si trovano coinvolti in investimenti azzardati oppure senza la liquidità necessaria per affrontare le spese ordinarie.  È capitato anche a te? A nostro avviso, per controllare le risorse disponibili dovrei seguire tre consigli.

#1 – Conoscere la contabilità della tua azienda

La contabilità generale dovrebbe essere pane per i tuoi denti. Probabilmente, starai pensando che c’è la tua segretaria amministrativa che si occupa di tutto, e tu non hai bisogno di controllare nulla. Ti fidi di lei ciecamente.  Intanto ti facciamo i nostri complimenti per aver mantenuto in azienda una persona capace e degna della tua fiducia, tuttavia il nostro consiglio è quello di non demandare troppo agli altri soprattutto quando si tratta di soldi, i tuoi soldi. Dedica un po’ di tempo al controllo dei conti e costi di gestione. Ci riferiamo in particolare alle voci presenti all’interno dello Stato Patrimoniale, del Conto Economico e nel Rendiconto Finanziario, tre documenti fondamentali che compongono il Bilancio di Esercizio della tua azienda. conosci la contabilità della tua azienda o procedi alla cieca?

#2 – Conoscere i ricavi e costi di specifiche azioni aziendali

Hai presente quel software che hai acquistato qualche anno fa per i tuoi dipendenti, e che da allora hai continuato a pagare? Ti ricordi il servizio a cui ti sei abbonato? Quante domande del genere potremmo farti. E queste si riferiscono a piccoli e grandi investimenti. Per tenere sotto controllo i costi in azienda, e abbattere gli sprechi, ti consigliamo di fare un elenco di tutte le voci di spesa e valutare se ti stanno portando risultati oppure sono solo dei pesi economici da decurtare.  Rispetto all’area precedente, prettamente amministrativa, qui siamo su un piano più analitico e manageriale, per la quale sarebbe utile chiedere un supporto ad un consulente specializzato in coaching direzionale. Non sai di cosa si tratta? Rimedia subito qui.  Avere sempre sotto controllo tutti i costi della tua azienda ti permette di capire quali sono le attività in corso, e tenerle sempre a mente, in questo modo puoi capire quali sono quelle strategicamente inutili. Questo approccio permette di ragionare e agire in modo proattivo: impostare un’analisi periodica permette di apportare modifiche correttive alla strategia. conoscere i costi aziendali

#3 – Risparmiare non è un peccato mortale

Molti imprenditori ci sembrano i protagonisti di un famoso spot di automobili, in cui una donna visibilmente altolocata esclamava “Ma io voglio spendere molto di più!” Ecco, troppi collegano il successo e la popolarità alle spese folli. In realtà un imprenditore dovrebbe ponderare ogni spesa per il bene della sua azienda. Risparmiare significa avere più possibilità di investire su elementi davvero utili alla crescita. Per tale motivo ti consigliamo di lavorare su:

    • costi del personale: cerca di esternalizzare le attività che non ritieni essenziali per il tuo business
    • costi di acquisto: non abbassare mai la cresta, rimani sempre alla ricerca di fornitori e gestori più economici
    • costi di produzione: analizza periodicamente le aree di produzione della tua azienda per trovare sistemi efficienti ma anche economici
    • costi di locazione: il tuo team si è ridotto? hai capito che puoi lavorare bene anche in ufficio più piccolo e fuori dalla città? Allora potresti trasferirti o chiedere ad alcuni dipendenti di lavorare da casa.
    • costi di comunicazione: perchè inviare una raccomandata quando puoi usare una PEC? Perchè stampare centinaia di volantini quando invece potresti ottenere più risultati con una sponsorizzazione su Facebook? Ci hai mai pensato? Ora rifletti sui tuoi investimenti lato comunicazione e promozione e pensa a quanto potresti risparmiare con una strategia leggera e pensata solo per te.

Questi erano i nostri tre consigli per tenere sotto controllo i costi di gestione della tua azienda. Cosa ne pensi? Se hai trovato ciò che cercavi e cerchi il consulente giusto per te, allora probabilmente ce l’hai davanti agli occhi: scopri subito cosa possiamo fare per te!

CONDIVIDI SU

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Chiudi il menu